.

Associazioni scout

Nel web, altri siti Scout

Altri siti web utili per noi

Cathopedia
Qumran2
Maranatha
CEI
Retinopera
Focsiv
I conflitti dimenticati
Buone Notizie
Peacelink
DPC
Vigili del Fuoco
PS online
Carabinieri online
Guardia di Finanza
Agenzia delle Entrate
Wikipedia
Poste Italiane
Arpa
FIABI
Amici della Bici
Trenitalia

Previsioni del Tempo

5 per mille AGESCI

5permille

Chi è online

 10 visitatori online

Benvenuti su alessandriascout.it

Cari scout, ... la felicità non dipende dalle ricchezze né dal successo... Guardate al lato bello delle cose e non al lato brutto. Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. Preoccupatevi di lasciare questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato...  Mantenete la vostra promessa di esploratori anche quando non sarete più ragazzi e Dio vi aiuti in questo...

 

Brevissima presentazione

"alessandriascout.it" è il sito dello scautismo alessandrino. E’ nato il 20 gennaio 2006, promosso dai Gruppi AGESCI cittadini (AL1 – AL2 – AL3), dalla Comunità del Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani (MASCI) e dagli Amici degli Scout di Alessandria.



Zaini in spalla UPDATE PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Ottobre 2020 10:43

Zaini in spalla

dalle news di Agesci.it
"Zaini in spalla aggiornamento documento tecnico per la ripartenza.
A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 18 ottobre 2020, pubblichiamo l’aggiornamento del documento tecnico “Zaini in spalla” utile per la ripartenza delle attività scout 2020-2021.
Nuovi contenuti multimediali creati in collaborazione con Croce Rossa Italiana, nuove autocertificazioni e linee guida alla ripresa delle attività.
Qui potete consultare il documento.
E’ possibile scaricare la versione pdf, cliccando in basso a destra sull’icona del download.
Foto di Nicola Cavallotti."

Si riparte!

dalle news di Agesci.it
"Si riparte con il Messaggio di Capo Guida e Capo Scout per l’apertura dell’anno scout 2020-2021

“Che la vostra nube particolare sia tristezza o dolore o ansietà, il sole della felicità verrà di nuovo su di voi se prenderete al meglio la situazione, quando i tempi sono duri”. Baden-Powell

Care capo e cari capi,
inizia un anno scout particolare, più difficile del solito, che richiede a ciascuno di noi di dare il meglio di sé. È compito nostro quello di trovare strade nuove per rispondere alla situazione attuale che ci chiama ad essere audaci e creativi.
Abbiamo imparato dalla pandemia che nessuno si salva da solo, che la solidarietà intesa come relazione di cura è il nuovo paradigma su cui rifondare la nostra comunità.
In tutte le nostre Comunità capi ci stiamo interrogando sulla ripartenza. Crediamo che le domande da porsi non debbano essere “se ricominciare le attività” oppure “quando ricominciare le attività”. La domanda giusta è sicuramente “come ricominciamo le attività?”.
Facciamo affidamento al coraggio e alla saggezza di tutti voi per riuscire a mettere l’educazione al centro dei nostri territori anche in questo difficile momento e per vivere questo tempo come opportunità per agire e per riflettere.
Forse ci eravamo illusi che il tempo più difficile fosse trascorso, ma dobbiamo essere consapevoli che ci vorranno molti mesi per tornare ad una situazione di tranquillità: è il momento di partecipare ciascuno alla costruzione di senso di comunità, al bene comune del Paese, della Chiesa e della nostra Associazione.
Sappiamo che quando la strada non c’è, dobbiamo inventarla!
Sappiamo che dobbiamo resistere un giorno in più!
Sappiamo che il nostro servizio è accompagnare i ragazzi nella vita, renderli protagonisti anche in questa fase critica e aiutarli a dare il loro contributo alla costruzione di questo nuovo mondo!
Sappiamo che non ci tireremo indietro in questo bisogno grande di servizio e faremo esperienza di resilienza, noi e i nostri ragazzi!
Sappiamo che fare “Resistenza Educativa” è oggi offrire un grande contributo alla società italiana!
Ciascuno di noi è chiamato a interrogarsi sulle diverse condizioni dei nostri territori e mettersi a disposizione per vivere in maniera più significativa la dimensione politica del servizio. È, senza dubbio, anche il tempo di rivedere in Comunità capi il nostro Progetto educativo, di modificare, se necessario, programmi e percorsi già definiti e di cercare di non lasciare indietro nessuno dei nostri ragazzi, specialmente i più fragili.
Rispetto alla formazione degli staff di unità e alla conduzione dei Gruppi, ci teniamo ad aggiornarvi che il Consiglio generale ha approvato una deroga particolare per il censimento 2021. Come sappiamo moltissimi eventi di formazione sono stati annullati a causa della pandemia e molti capi non risultano avere il livello formativo in regola per poter condurre un’unità o il Gruppo, come invece previsto dal Regolamento Agesci.
Questa deroga prevede che il Comitato di Zona, una volta verificata la proposta di censimento delle direzioni di unità e direzioni di Gruppo, possa procedere in autonomia alla fase autorizzativa, superando tutti i limiti attualmente presenti nel sistema.
In tutte le richieste di deroga, nel box apposito andranno indicate le azioni che la Comunità capi intende mettere in atto per superare la situazione irregolare, siano esse l’iscrizione dei capi ai campi di formazione oppure l’affiancamento al lavoro dello staff da parte di capi con nomina a capo, collaborazioni fra Gruppi, ingressi in Comunità capi di nuovi capi previsti nei mesi successivi.
Spetterà al Comitato di Zona il compito di autorizzare le unità, valutate le azioni proposte dalle Comunità capi. In caso di controversie, il Consiglio di Zona sarà chiamato a deliberare sulla singola autorizzazione di unità. Il parere del Consiglio sarà vincolante.
Rispetto allo svolgimento delle attività, siamo tutti consapevoli che le regole stanno cambiando in continuazione, ad ogni DCPM. Il Comitato nazionale e le Branche hanno predisposto e stanno continuando ad aggiornare le indicazioni pratiche e i suggerimenti per fare attività in questo difficile periodo. I documenti sono disponibili sul sito AGESCI.
Ci aspettano, quindi, tante sfide belle e avvincenti come educatori. In questa stagione di rinnovato impegno educativo Papa Francesco nel Patto Educativo Globale ci sollecita a “costruire un mondo più fraterno e solidale, in pace e giustizia”.
Vi lasciamo con l’augurio di riuscire a mettere in atto delle attività, anche semplici, che possano portare speranza e aiutare le ragazze e i ragazzi a fare sintesi di questo periodo.
Se non potremo fare attività in sede,
allora staremo all’aria aperta.
Se non potremo abbracciarci e stringerci,
allora impareremo a sorriderci con gli occhi con autentica sincerità.
Se non potremo vederci tutte le settimane ad attività,
allora impareremo a vivere delle uscite più avventurose e entusiasmanti.
Se non potremo giocare il nostro gioco,
impareremo a giocare in modo diverso!
Come ci ha insegnato B.-P.: “L’ottimismo è una forma di coraggio che dà fiducia agli altri e conduce al successo”.
Buona Strada!
Donatella Mela e Fabrizio Coccetti
La Capo Guida e il Capo Scout

Foto di Andrea Pellegrini"
Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Ottobre 2020 11:12
 
Piano d'azione per la mobilità urbana post COVID PDF Stampa E-mail
Domenica 17 Maggio 2020 21:55

I love Bike!

APPELLO PER UNA MOBILITA' URBANA SOSTENIBILE NELLA FASE 2

Il confinamento forzato di questo periodo delicato e drammatico, ci ha portato - nostro malgrado - a prendere atto di alcune ricadute positive sulla qualità dell'ambiente urbano: riduzione del traffico motorizzato, aria più pulita, meno inquinamento acustico, diminuzione degli incidenti stradali.
Avendo ben presente la gravità del momento, pensiamo quindi che l'emergenza possa rappresentare anche uno stimolo per riflettere sulla direzione da intraprendere per la ripartenza.
Riteniamo necessario riorientare le scelte dei cittadini verso una mobilità attiva, sia per migliorare la qualità ambientale e il benessere fisico, sia per formare le giovani generazioni a una cittadinanza responsabile, sia per risolvere alcuni dei problemi che sono sorti con la pandemia; a partire dal rischio di aumento del traffico automobilistico legato alla riduzione dell’uso dei mezzi pubblici da parte dei cittadini negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.
La bicicletta in questo momento potrebbe essere una delle soluzioni migliori per attenuare questi problemi di mobilità scongiurando un peggioramento della qualità ambientale, oltre i limiti della sostenibilità già prima dell'emergenza.
Consentirebbe di mantenere le distanze di sicurezza, di favorire l'arieggiamento e quindi la diluizione del droplet, di irrobustire l'apparato respiratorio attraverso l’attività fisica.

Chiediamo quindi all'Amministrazione di attuare - come sta avvenendo in molte altre città - interventi urgenti per incentivare la mobilità attiva, sia pedonale sia sulle due ruote; tra le misure concrete possibili proponiamo:
• Realizzazione di infrastrutture anche temporanee e a basso costo per una Rete di Mobilità d'Emergenza interconnessa a quanto già esistente. (ad esempio corsie ciclabili con sola segnaletica orizzontale sia nell'area urbana, sia nel collegamento con i sobborghi entro i 5 km, doppio senso per le bici in strade a senso unico per le auto, strade residenziali a 10 km/h, strade scolastiche).
• Realizzazione di un piano di manutenzione della rete ciclabile urbana già esistente e di avvio dei cantieri di quelle già approvate.
• Incentivazione della distribuzione delle merci e della consegna della spesa a domicilio su bicicletta e cargo-bike.
• Incentivazione di veloparcheggi sicuri all'interno di scuole e luoghi di lavoro.
• Ampliamento nelle strade commerciali dei marciapiedi, dove sono troppo stretti per garantire il necessario distanziamento, eliminando eventualmente la sosta automobili o riducendo la carreggiata veicolare.
• Pieno mantenimento delle misure già esistenti come ZTL e soste regolamentate.
• Promozione dello smart work con priorità per i pendolari.
• Campagne mirate capillari di informazione e di sensibilizzazione dei cittadini.
Cogliamo l’occasione di questo appello per rinnovare la nostra piena disponibilità alla collaborazione e al confronto su questi temi con l’Amministrazione Comunale.
Attendiamo un cortese riscontro e porgiamo distinti saluti.
FIAB Alessandria gliamicidellebici, Associazione ALEx, APS Sine Limes, BlogAL, APS Ciclofficina RiCyclo, Legambiente Circolo Val Lemme, Legambiente Ovadese Valli Orba e Stura, Museo ACdB, Pro Natura AL, Possibile Alessandria, Comitato Macchiarossa, Rete Maldaria, Riprenditi Alessandria, UISP Alessandria e Asti.

In allegato:
Quaderno operativo con il Piano di azione d'emergenza per la mobilità urbana post Covid messo a disposizione gratuitamente da Bikenomist

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Maggio 2020 22:01
 
Notizie dal Gruppo Operatori Alessandria dell'Università Cattolica PDF Stampa E-mail
Sabato 16 Maggio 2020 21:33

Il Programma "20e20 - Mezzo secolo di cultura ad Alessandria", promosso nel cinquantenario della presenza ad Alessandria del Centro di cultura dell'Università Cattolica, è in pieno svolgimento, con gli adattamenti resi necessari dalla situazione di pandemia.

Dopo l'evento in live streaming con il prof. Luciano Caimi, dedicato agli anni giovanili di Gianni Rodari (disponibile sulla pagina Facebook del Centro), sono stati pubblicati su YouTube, nell’ambito del progetto “Poesia in Biblioteca”, quattro interventi della prof.ssa Barbara Viscardi dedicati all'opera poetica di Alda Merini.

All’interno del Programma, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e di Guala Dispensing, era prevista l’edizione 2020 del progetto "Sui luoghi di", che dal 2008 propone annualmente una visita guidata sui luoghi di uno scrittore, preceduta e seguita da momenti di approfondimento. Quest’anno era programmata, nel mese di maggio, la visita di Vigevano, luogo di Lucio Mastronardi e del suo "Il maestro di Vigevano".

Rimandando al 2021 l’evento completo, si comunica l'avvenuta pubblicazione sul canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCL0TZvBqoBKVY5Xrdym0oKQ/ e sulla  pagina Facebook del Centro di due interventi della prof.ssa Sylvia Martinotti, introduttivi alla visita stessa e dedicati alla città di Vigevano e alla trilogia di Mastronardi.

 
Da San Pietro a San Marco PDF Stampa E-mail
Lunedì 22 Luglio 2019 12:05

Seguilo su Facebook (https://www.facebook.com/camminosanmarco/)

e su Instagram (https://www.instagram.com/camminosanmarco/)

Il Cammino di San Marco

 
La rivoluzione della tenerezza PDF Stampa E-mail
Martedì 18 Settembre 2018 09:15

Riceviamo dal Masci nazionale e pubblichiamo volentieri quanto segue:

...  in occasione del Convegno nazionale “La teologia della tenerezza in Papa Francesco” (Assisi, 14-16 settembre 2018), Copercom e Sir hanno realizzato il video “La rivoluzione della tenerezza”. Attraverso immagini e suoni, il videomaker Marco Calvarese mette in luce uno degli aspetti più importanti del Magistero di Papa Francesco: i suoi interventi sul tema della tenerezza.

Nel filmato trovate anche due interviste: al teologo e fondatore della Casa della Tenerezza, monsignor Carlo Rocchetta, e alla filosofa Flavia Marcacci, impegnata nella pastorale familiare.

Di seguito il link al video, con la preghiera di pubblicarlo sui vostri siti associativi.

Grazie per l’attenzione, Buona giornata e buon lavoro, Patrizio Ciotti

Il video

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 10

Iscrizioni

 INFO
clicca per avere tutte le informazioni necessarie  

Email alessandriascout

 

Per leggere la tua casella clicca sotto e, nella pagina che si aprirà, inserisci l'indirizzo (xxxxx@alessandriascout.it) e la password

SkaricalAPP

Ascolta WebRadioScout

WebRadioScout

Agesci Piemonte

Agesci Piemonte

Zona dei Vini

zona dei vini

Almanacco CEI

Dalla Santa Sede

Agenzia SIR

RSS Feed Widget
aniscoutgif
scout
bottom

Powered by Staff Informatica - Alessandriascout - CMS: Joomla!.
Designed by: Free Joomla 1.5 Template, web hosting. Valid XHTML and CSS.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information